Amatrice oggi. Nessuna ricostruzione, un paese fantasma

Sono passati cinque anni dal terremoto che distrusse Amatrice e le zone limitrofe. La ricostruzione non è mai cominciata veramente.

Lì dove c’era uno dei borghi più belli e caratteristici del Lazio oggi c’è un paese fantasma. nell’aria si respira polvere, abbandono e rassegnazione.

Sono passati ormai cinque anni dal terribile terremoto che colpì l’appennino dell’Alto Lazio lasciandosi dietro morte e distruzione. All’inizio furono promesse, “com’era, dov’era” dicevano i politici durante le loro sfilate. Ricostruiremo tutto. Non vi abbandoneremo. Le solite frasi piene di retorica che siamo abituati a sentire o a leggere sui social. Non è stato fatto niente e nel frattempo è sparito anche quel sindaco che si vedeva ovunque in TV. Evaporato anche lui, confuso con la polvere pesante che ricopre il paese.

Amatrice oggi nessuna ricostruzione

Sono molte le famiglie che ancora oggi, a cinque anni di distanza dal sisma, aspettano risposte e interventi concreti. Interventi da parte di quelle istituzioni che sino ad oggi hanno fatto ben poco per far tornare queste persone a una vita normale. I danni del terremoto sono stati enormi: case crollate totalmente o in parte, strade impraticabili, edifici pubblici resi inutilizzabili. Oggi, cinque anni dopo, tante persone vivono nel paradosso di avere alle spalle la propria casa ancora sventrata e in agibile e di abitare in container nei quali nulla parla di loro.

Nonostante un quadro desolante il commissario per la ricostruzione, Giovanni Legnini presenta dati incoraggianti “recuperare fiducia nella possibilità di farcela”. Il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione sisma 2016 era arrivato due giorni fa nei territori sconvolti dal terremoto della nostra provincia a piedi, percorrendo il Cammino delle Terre Mutate, tolti gli scarponi ed indossato il vestito scuro la preoccupazione è quella di continuare a tenere il passo, non rallentare. Il rapporto racconta infatti di un anno in cui si è impressa complessivamente una forte accelerazione, restando nel reatino i due comuni più coinvolti, Amatrice ed Acc

Oggi la visita di Mario Draghi, l’impressione è che la politica lascerà a lui anche la responsabilità della ricostruzione.

https://youtu.be/AeNZfxJF8bY

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy