Arte sulla Luna

L’artista Jeff Koons vuole inviare sculture sulla Luna.

Entro la fine dell’anno, l’artista americano Jeff Koons esporrà alcune delle sue ultime sculture in una posizione abbastanza insolita: la superficie della Luna.

NOVA-C

Grazie alla collaborazione con la società Intuitive Machines di Houston, Koons creerà alcune nuove sculture che viaggeranno sulla superficie lunare sopra un lander chiamato Nova-C, che l’azienda ha sviluppato in collaborazione con la NASA.

Negli ultimi anni, la NASA ha lavorato attivamente per rimandare gli uomini sulla Luna attraverso il suo programma Artemis, nel 2019. La NASA ha assegnato a tre società private contratti per lo sviluppo di lander lunari robotici in grado di atterrare sulla Luna.

Nova-C di Intuitive Machines è stato uno dei vincitori e da allora l’azienda ha lavorato per il lancio del lander.

L’alto veicolo spaziale cilindrico Nova-C trasporterà cinque carichi “scientifici” per la NASA e alcuni carichi per così dire “commerciali”, tutti montati all’esterno del veicolo spaziale ad eccezione di uno progettato per risiedere all’interno dei serbatoi di propulsione.

Jeff Koons

Koons è già conosciuto per le sue famose sculture di animali con palloncini creati in acciaio inossidabile. Ora, alcune delle sue nuove sculture si uniranno ai carichi all’esterno di Nova-C.

Arte sulla Luna 2

Le sculture di Koons saranno racchiuse in un cubo trasparente con rivestimento termico che misura ben 15 centimetri di lato.

Le minuscole sculture saranno presumibilmente le prime opere d’arte “autorizzate” a raggiungere la superficie lunare.

Anche la società spaziale concorrente Astrobotic, partner della NASA, invierà un’opera d’arte sulla Luna dell’artista di Dubai Sacha Jafri. Astrobotic intende anche lanciare il suo lander entro la fine dell’anno sul nuovo razzo Vulcan della United Launch Alliance.

Arte sulla Luna

Ma c’è già arte sulla Luna. Fallen Astronaut, una scultura in alluminio realizzata da Paul Van Hoeydonck, è stata lasciata sulla Luna durante l’Apollo 15 per onorare coloro che erano morti durante l’esplorazione dello spazio. Si ipotizza anche che un piccolo disco di ceramica chiamato Moon Museum, con sopra riproduzioni mini di opere artistiche di Andy Warhol e altri artisti, sia stato introdotto di nascosto sul lander lunare dell’Apollo 12.

Se Intuitive Machines riuscirà a far atterrare con successo Nova-C sulla Luna, le sculture rimarranno nella scatola all’esterno del lander per sempre. Tuttavia, noi dalla Terra, potremmo ancora dare un’occhiata alle opere presenti sulla superficie lunare, Intuitive Machines prevede infatti di includere una “web-cam” sulla parte superiore del lander.

Per adesso non sappiamo ancora nulla sulla forma e la natura delle opere artistiche “I dettagli saranno annunciati nelle prossime settimane”, ha detto Adriana Elgarresta, direttrice delle pubbliche relazioni di Pace Gallery, galleria che cura gli interessi di Jeef Koons.

Il lancio.

Originariamente, Intuitive Machines prevedeva di lanciare il suo lander entro il 2020. La società ha stipulato un contratto con SpaceX per lanciare Nova-C su un razzo Falcon 9 da Cape Canaveral, in Florida.

Ora il lancio è previsto per la fine dell’anno,la compagnia punta a far atterrare Nova-C in un’area della Luna chiamata Oceanus Procellarum.

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione