Borghi più belli d’Italia. Montagnana

Alla scoperta dei borghi più belli e suggestivi del nostro Paese. Montagnana, piccolo borgo medievale in provincia di Padova

Montagnana, è piccolo borgo medievale nel padovano, la sua caratteristica principale è sicuramente muraria  conservata ancora perfettamente, esempio unico in Europa di architettura militare del  Medioevo.

Grazie soprattutto alle sue maestose mura risalenti al Trecento  e alle molte opere d’arte di epoca rinascimentale e veneziana, il borgo di  Montagnana è stata inserito tra i Borghi più  belli d’Italia.

La fortificazione che si estende per circa 2 chilometri, insieme al Castello di San Zeno e alla Rocca degli Alberi, le due roccaforti poste a presidio delle due porte più antiche della città, sono le più gloriose vestigia dell’età medievale, quando la città rappresentava una importante piazzaforte strategica del territorio.

Borghi più belli d’Italia. Montagnana

Posta sotto il dominio dagli estensi, Montagnana venne conquistata nel 1242 da Ezzelino III. A testimonianza del passaggio è rimasto il possente mastio a lui intitolato, ancora oggi visitabile e che si può percorrere fino a raggiungere la cima, alta quasi 40 metri, da cui si può godere del panorama della città e delle bellezze della pianura circostante con le dolci alture dei colli Euganei e Berici.

A ridosso del mastio sorge Castel San Zeno, che oggi ospita al suo interno il Museo Civico Archeologico A. Giacomelli dove si possono osservare antiche testimonianze ritrovate nel territorio, dall’epoca dei Veneti Antichi a quella medievale moderna con una raccolta di preziose ceramiche, affreschi e dipinti, nonché costumi di scena e foto d’archivio dei due famosi tenori di origine montagnanese Giovanni Martinelli e Aureliano Pertile.

L’imponente cinta muraria, con le sue 24 torri, si deve invece alla signoria dei Carraresi che hanno dominato Padova nel secolo del Trecento. Racchiusa all’interno della cinta sorge un altro esempio  architettonico del periodo medievale, la chiesa di San Francesco, affiancata da una caratteristica piazzetta circondata di tigli.

L’arrivo dei veneziani

Con il Quattrocento e l’arrivo dei veneziani, Montagnana arricchisce il suo centro storico di palazzi signorili e del meraviglioso Duomo che custodisce opere di importanti artisti, come il Giorgione e il Veronese, autore della Pala d’Altare.

Appena al di fuori di porta Padova possiamo osservare un altro palazzo di epoca veneziana, la Villa Pisani Placco, opera del famoso architetto Andrea Palladio, con all’interno sculture di Alessandro Vittoria.

Montagnana è anche meta gastronomica d’eccellenza, oltre che per le sue bellezze storico-artistiche, la città è nota anche per il Prosciutto Veneto Berico-Euganeo D.O.P., il tipico prosciutto crudo dal sapore dolce a cui è dedicata anche una rinomata festa nel mese di maggio.

Un’altra manifestazione per cui vale la pena di visitare la città è il Palio dei 10 Comuni, il primo fine settimana di settembre, una rievocazione che riporta Montagnana indietro nel tempo fino al glorioso medioevo, con una emozionante gara a cavallo.

Grazie per l’attenzione. Se avete altri borghi da consigliarci saremo felici di inserirli nella nostra rubrica.

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 26 Ottobre 2021

    […] per l’attenzione che ci avete dedicato, se volete consigliarci altri borghi da visitare, compreso il vostro, saremo felici di inserirlo tra le nostre mete […]

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy