Categoria: Filosofia

Bergson e il superamento del dualismo cartesiano

Bergson e il superamento del dualismo cartesiano

Quella di Bergson potrebbe essere definita una filosofia dell’uomo nell’età della scienza. Infatti, Henri Bergson vive a pieno la rivoluzione scientifica e tecnologica, compresa la nascita del cinematografo. Bergson si è ampiamente cimentato in...

Kant e la filosofia del limite

Kant e la filosofia del limite

L’essere dell’uomo come essere nel limite Nel comune vocabolario e modo di parlare, il termine “limite” è necessariamente connesso ad un’imperfezione, una mancanza, un difetto ed è dunque sempre interpretato in accezione negativa. Nella...

Il relativismo di Norbert Wiener

Il relativismo di Norbert Wiener

Articolo di Anna Centore. Alcune riflessioni sul padre della cibernetica “La matematica non è un’opinione”: quante volte abbiamo sentito pronunciare queste parole che puntualizzano la certezza della “Verità matematica”? Ebbene, in quest’articolo tenteremo di...

L'ordine del tempo

L’ordine del tempo

Il lavoro di Carlo Rovelli è incentrato sulla gravità quantistica, ovvero il tentativo di integrare meccanica quantisitca e relatività di Einstein ed è sempre un tentativo di comprendere la matematica del tempo. E’ ben noto come il Professor Rovelli sia una personalità molto interessante e un fisico sui generis, uno scienziato che ha fatto dell’interdisciplinarità il marchio di fabbrica del suo lavoro, del suo modus operandi, della sua produzione letteraria. Noi siamo esseri nel tempo e lo sentiamo cosi forte sulla nostra pelle ma non è esterno è un rapporto interno. Il tempo è ciò che fa si che quello che abbiamo finisce. Il tempo è nel cuore della nostra esperienza di esseri umani. L’insegnamento buddista dice che la vita è dolore perché tutto quello che si ha si perde. Il tempo è il cuore del dolore degli esseri viventi.

Cafarnao. Caos e miracoli

Cafarnao. Caos e miracoli

Cafarnao. Caos e miracoli. Con la “terzità” peirciana, associata all’immagine-relazione, compare in alcune tipologie filmiche, un “elemento riflessivo e relativo”[i] che manda in crisi lo schema-senso motorio del cinema classico e consente la produzione...