Come può aiutare la figura del copywriter nel marketing online?

Ultimamente, nel marketing online, è sempre più riconosciuta la figura di copywriter. Questa professione consiste nella scrittura di testi per annunci pubblicitari o articoli allo scopo di attrarre e suscitare l’attenzione del target di riferimento.

Alla base, vi è l’obiettivo di generare un contatto, detto anche “lead”, o di ottenere una vendita. Erroneamente, si ritiene che tutti possano essere dei copywriter ma ci sono molteplici aspetti a cui prestare attenzione.

In questo articolo, andremo a vedere meglio chi è il copywriter, quali requisiti vengono richiesti e come questa figura può aiutare le aziende nel marketing online. 

Copywriter: chi è e cosa fa?

Il termine “copywriting” deriva dall’inglese e si riferisce alla scrittura di testi pubblicitari. Pertanto, questo lavoro necessita di competenze linguistiche, ottima padronanza del linguaggio e di tutte le sue sfumature e tanta creatività.

La comunicazione utilizzata deve essere attinente al contesto, ma soprattutto deve essere chiara per chi leggerà il testo per la prima volta. Oltre a ciò, sono necessarie anche conoscenze di marketing in quanto esse gli consentono di raggiungere gli obiettivi stabiliti dai clienti.

Lo scopo di un copywriter: qual è?

Dunque, lo scopo di un copywriter è quello di raggiungere risultati a seconda dei materiali pubblicitari scritti. Tuttavia, essi sono sempre legati all’azione effettiva compiuta da un potenziale cliente, ovvero l’acquisto di un prodotto/servizio.

Il copywriter è, quindi, un venditore a tutti gli effetti poiché si avvale dell’uso di parole giuste allo scopo di persuadere il lettore e invogliarlo a compiere l’azione successiva. Come ad esempio, l’acquisto o la risposta ad una call to action verso una vendita futura tramite l’acquisizione di un contatto, detto anche lead.

Insomma, l’attività di copywriting consiste nell’avere un’ottima padronanza del linguaggio e al contempo, buone conoscenze nel marketing online. Perché? Per scrivere un testo di annuncio pubblicitario o un articolo, c’è bisogno di uno studio strategico e analitico riguardo:

  • Gli obiettivi da raggiungere;
  • Il mercato;
  • Il target di riferimento a cui sono indirizzati i testi.

Soltanto in questo modo, sarà possibile aspirare al raggiungimento di risultati effettivi. Adesso, invece, andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i testi scritti da un copywriter.

Quali sono i testi scritti da un copywriter?

La scrittura di testi di un copywriter sono molteplici e possono essere destinati alla pubblicità offline. Pertanto, i testi scritti saranno: annunci pubblicitari per riviste e quotidiani, lettere commerciali, brochure ecc.

Al tempo stesso, il copywriting è rivolto anche alla pubblicità online. Quindi, i testi scritti saranno:

  • Articoli ai fini pubblicitari o promozionali;
  • Testi contenenti call to action, ossia la chiamata all’azione;
  • Newsletter, all’interno di una campagna di email marketing ai fini di vendita;
  • Banner;
  • Annunci pubblicitari per piattaforme online;
  • Schede di prodotti venduti sui siti di e-commerce.

Come può aiutare le aziende nel marketing online?

Pertanto, ci si chiede: “Come può la figura del copywriter aiutare le aziende nel marketing online?”. Innanzitutto, questa figura si occuperà di studiare il brand, il tono di voce da usare per approcciarsi ai clienti e il target di riferimento a cui sono indirizzati i testi.

Successivamente, si procederà con l’analisi del canale comunicativo in cui andrà a finire il messaggio, considerando che ogni piattaforma online ha una sua grammatica. Di conseguenza, il linguaggio e il tono di voce usato da un copywriter sarà differente.

Infine, il copywriter dovrà dare sfogo alla sua creatività, apportando al testo originalità così da suscitare interesse nel consumatore. In tutto ciò, è sempre bene tenere in considerazione che l’obiettivo alla base è quello di vendere sia in poco tempo che nel tempo.

Un risultato simile non si otterrebbe mai senza incentrare il proprio testo su un aspetto del genere.

Conclusioni

Pertanto, i testi scritti non devono essere semplicemente allo scopo di informare il lettore. C’è il bisogno di entrare in empatia con i potenziali clienti, capire quali sono le sue necessità e far leva sulle emozioni.

Quindi, i testi scritti devono suscitare anche emozioni, stimolare in loro i ricordi o le sensazioni. Ad esempio, se ci si occupa della scrittura di un testo per la vendita di un giubbotto caldo, solo un copywriter professionista sarà in grado di stimolare nel lettore le sensazioni piacevoli del caldo nelle giornate più fredde dell’inverno.

Di conseguenza, soltanto una figura come quella del copywriter riuscirà ad aiutare le aziende a valorizzare il prodotto/servizio che vendono, esaltandone gli aspetti positivi e ricordando al lettore quanto esso possa essergli d’aiuto nella vita quotidiana.

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione