Coronavirus: si aggravano le condizioni della coppia cinese ricoverata allo Spallanzani. Prognosi riservata.

Secondo alcuni medici l’aggravamento potrebbe far parte del decorso che prevede anche un momento di “crisi”

Netto peggioramento delle condizioni di salute della coppia cinese ricoverata allo Spallanzani per il Coronavirus, adesso respirano solo grazie all’ausilio delle macchine, anche se sono coscienti. Le loro condizioni sono peggiorate improvvisamente lunedì sera, per i primi giorni i bollettini ufficiali dell’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani le avevano definite «discrete». Adesso la prognosi è riservata.

Nei primi giorni trapelava un legger ottimismo circa le condizioni dei due turisti cinesi, ieri però le parole presenti nel bollettino medico sono diventate decisamente più preoccupanti: “I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, positivi al test del coronavirus, nelle ultime ore hanno avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria. È stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva. I pazienti sono sottoposti a tutte le cure del caso, compresi farmaci antivirali sperimentali. Le condizioni cliniche sono quindi compromesse ma stazionarie “.

Condizioni gravi quindi, ma stazionarie.

Nel frattempo a Verona è stata ricoverata una cameriera dell’hotel dove la coppia aveva soggiornato.

La donna si è sentita male e il marito ha chiamato l’ambulanza. Dopo aver appreso dal marito le notizie che la collegavano, in qualche modo, alla coppia cinese, la Asl veronese ha pensato bene di far ricoverare la donna presso il reparto Malattie Infettive. Per adesso non si hanno ancora notizie circa il suo stato di contagio, molto probabilmente il suo è stato un malore non collegato al virus.

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy