Disturbo bipolare e personalità borderline a confronto

Disturbo bipolare e personalità borderline a confronto. Qual è la differenza tra le due patologie e come riconoscerle? Quali sono i principali sintomi facilmente individuabili? Scopri come si curano.

Il Disturbo Bipolare e il Disturbo Borderline di Personalità sono molto simili in alcuni aspetti, ma presentano anche delle differenze. Sebbene molti dei loro sintomi si sovrappongano, queste due condizioni psicologiche hanno cause, sintomi e trattamenti diversi.

La prima delle principali differenze tra i due è che il Disturbo Bipolare è un disturbo dell’umore, caratterizzato da stati d’animo persistentemente anormali. Mentre il Disturbo di Personalità Borderline è un disturbo della personalità, caratterizzato da instabilità nelle relazioni, nell’immagine di sé e negli stati d’animo.

Come il Disturbo Bipolare, precedentemente noto come depressione maniacale o disturbo maniaco-depressivo, il Disturbo Borderline di Personalità è caratterizzato da turbolenza emotiva e comportamento impulsivo. Allo stesso tempo però è anche associato a relazioni personali instabili, che non è una caratteristica sempre presente nel Disturbo Bipolare. È tuttavia, possibile aver una sovrapposizione sia del Bipolarismo che della Personalità Borderline.

BIPOLARE – BORDERLINE: SINTOMI

Il Disturbo Bipolare e Borderline condividono alcuni degli stessi sintomi. Tuttavia la loro tipologia, la durata e i fattori scatenanti sono diversi.

Fra i sintomi principali del Disturbo Bipolare troviamo anomali cambiamenti del tono dell’umore. Che oscilla in modo imprevedibile e incontrollato fra estremi eccessivi di eccitamento – elevazione del tono dell’umore, seguiti da episodi depressivi.

Nella fase di umore elevato, detta fase maniacale, la persona è eccessivamente espansiva e irritabile.

A questi si alternano profondi e prolungati periodi di depressione. Tristi e vuoti o senza speranza. Tendenzialmente le fasi depressive hanno una durata maggiore, mentre le fasi maniacali o ipomaniacali durano meno.

Durante gli episodi maniacali, i sintomi del Bipolarismo includono:

Diminuzione del bisogno di dormire
Sentimenti di grandiosità
Umore elevato, euforia e irritabilità
Eccessiva loquacità o logorrea
Fuga di pensieri
Giudizio alterato
Facile distrazione
Comportamento minaccioso e aggressivo
Eccesso di attività potenzialmente rischiose

Gli episodi depressivi invece includono i seguenti sintomi:

Umore depresso
Appiattimento emotivo
Sentimenti di colpa e fallimento
Compromissione dei processi cognitivi e della memoria
Riduzione delle attività quotidiane
Mancanza di energia e motivazione
Sentimenti e convinzioni negative
Insonnia
Pensieri ricorrenti di morte o suicidio

È anche importante comprendere che gli episodi maniacali nel Disturbo Bipolare non sono necessariamente benefici, anche se sono l’alternativa agli episodi depressivi. Infatti nella fase maniacale, la persona può essere spericolata e spesso manca di autoconsapevolezza, sino al punto che non è in grado di capire come i suoi impulsi influenzino negativamente sé stessa e gli altri.

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: CARATTERISTICHE

Vediamo ora il quali sono le principali caratteristiche del Disturbo di Personalità Borderline detto anche disturbo da disregolazione emotiva.
D’altra parte, questo è caratterizzato da un profondo senso di vuoto e per questo di irrequietezza.

Le persone con diagnosi di Disturbo Borderline di Personalità in genere hanno sintomi emotivi quotidiani più persistenti che possono avere un impatto sulla vita di tutti i giorni.

La causa esatta del Disturbo Borderline non è del tutto nota, ma la ricerca suggerisce che può essere influenzata da fattori ambientali, specialmente quelli nella prima infanzia.

Una storia di abuso emotivo, fisico o sessuale o di abbandono da parte dei genitori è prevalente nelle persone con Disturbo Borderline. L’abuso di sostanze da parte dei genitori è un’altra potenziale causa.
Inoltre la ricerca ha dimostrato che l’avere sperimentato stress e traumi prolungati nel tempo, nell’infanzia, può avere contribuito allo sviluppo della Personalità Borderline.

BIPOLARE – BORDERLINE: CAUSE

Esistono numerosi fattori complessi che possono causare sia il Disturbo Borderline di Personalità che il Disturbo Bipolare.

Nel Disturbo Borderline di Personalità, la disregolazione emotiva è in risposta alle interazioni relazionali.
Mentre i sintomi di Bipolarismo possono essere innescati da un’ampia varietà di fattori, inclusi squilibri chimici nel cervello ed eventi stressanti della vita.

La causa esatta del Disturbo Borderline non è del tutto nota, ma la ricerca suggerisce che può essere influenzata da fattori ambientali, specialmente quelli nella prima infanzia.

Una storia di abuso emotivo, fisico o sessuale o di abbandono da parte dei genitori è prevalente nelle persone con Disturbo Borderline.

Inoltre la ricerca ha dimostrato che l’avere sperimentato stress e traumi prolungati nel tempo, nell’infanzia, può avere contribuito allo sviluppo sia della Personalità Borderline che del Disturbo Bipolare.

Per quanto riguarda le cause del Disturbo Bipolare la maggior parte delle ricerche concorda sul fatto che non esiste una singola causa e una combinazione di fattori spesso contribuisce al suo sviluppo. Le persone che hanno un parente diretto con questo disturbo hanno maggiori probabilità di svilupparlo. Alcune ricerche suggeriscono anche che le persone con determinati geni hanno maggiori probabilità di sviluppare Disturbo Bipolare.

I ricercatori ritengono che gli squilibri chimici giochino un ruolo molto importante. È stato dimostrato che lo squilibrio in uno o più neurotrasmettitori può provocare sintomi di bipolarismo.

ALCUNE DISTINZIONI DIAGNOSTICHE TRA DISTURBO BIPOLARE E BORDERLINE

Alcune distinzioni diagnostiche tra Disturbo Bipolare e Disturbo Borderline-psicologo-Thiene
Durata
Un episodio maniacale o depressivo del Disturbo Bipolare può durare settimane, mesi o anche più. Al contrario, le persone che soffrono di Disturbo Borderline hanno episodi più brevi di instabilità dell’umore, di solito reattivi allo stress.
Storia familiare
Anche i fattori genetici possono aiutare nella diagnosi differenziale. I disturbi dell’umore relativi a Disturbo Bipolare hanno maggiori probabilità di essere trasmessi geneticamente rispetto al Disturbo Borderline.
Disturbi del sonno
I cambiamenti del sonno sono spesso un indicatore precoce del Bipolarismo. Infatti durante un episodio bipolare, una persona potrebbe rimanere sveglia per giorni senza provare affaticamento.
Al contrario, nel Disturbo di Personalità Borderline i disturbi del sonno comunemente sono meno frequenti.
Difficoltà relazionali e autolesionismo
Le difficoltà relazionali così come i comportamenti autolesionistici sono più comuni nelle persone con Disturbo di Personalità Borderline.
Il Disturbo Bipolare e il Disturbo di Personalità Borderline non sono la stessa cosa. Tuttavia non è raro che e si verifichino contemporaneamente. La ricerca attuale mostra che dal 10% al 20% delle persone con Disturbo Bipolare soffre anche di Disturbo di Personalità Borderline.

TRATTAMENTO

Il trattamento più efficace per queste condizioni psicologiche è la psicoterapia con un piano di trattamento personalizzato che si adatta ai sintomi, alle esigenze personali e allo stile di vita.

A volte è necessario integrare un trattamento psicofarmacologico. Tuttavia i benefici dei farmaci sono meno chiari. In alcuni casi, i farmaci possono trattare sintomi specifici, come: sbalzi d’umore, depressione e altri disturbi mentali concomitanti.

È molto importante intervenire sullo stile di vita che promuova uno stato d’animo equilibrato. La pratica di abitudini di cura di sé, dormire regolarmente e fare esercizio fisico può aiutare a mantenere la condizione sotto controllo.

SEGUICI SU FACEBOOK

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy