Il ministro Speranza incoraggia la delazione

Condividi

È la rivincita degli sfigati che non venivano mai invitati alle feste

Speranza incarna perfettamente lo “sfigato di sinistra”. Emaciato, grigio, sempre con la faccia triste tipica di quelli che credono di avere la soluzione a tutti i problemi del mondo ma non li ascolta mai nessuno perché sono troppo pallosi da ascoltare. Ma perché stiamo parlando di Speranza? Il primo motivo è che, ahinoi, lui è ancora il ministro della Salute e questo la dice lunga su quanto possa essere dannoso il sistema proporzionale dove posti così importanti vengono dati a inutili partitini di vecchi comunisti ZTL che alle urne raccolgono sì e no il 3%. Secondo è per via dell’infelice dichiarazione fatta dal ministro Speranza durante la trasmissione di Fabio Fazio.

Fermo restando che organizzare feste private con tante persone in casa ci sembra, in questo periodo di Pandemia, una cattiva idea, resta il fatto che un ministro della Repubblica non può e non deve promuovere la delazione. Non può chiedere ai nostri vicini di trasformarsi in degli spioni perché in questo modo sta creando un clima simile a quello che si respirava nella Germania dell’Est comunista, dove c’era la Stasi!

No Grazie, caro ministro Speranza queste pulsioni da regime tienitele per te, noi in Italia non le vogliamo. La tua sinistra illiberale, totalitaria e dispotica non ci interessa e a conti fatti non interessa a nessuno visto che sei il capo di un partito che praticamente non ha consenso. Preoccupati di fare il ministro della Salute, piuttosto, non cercare di distrarci dal fatto che l’Italia fa, in rapporto alla popolazione, la metà dei tamponi  che si fanno in Germania, Francia e Spagna e tre volte di meno di quelli che si fanno nel Regno Unito e negli Usa.

Risolvi questo problema se ne sei capace altrimenti taci che è meglio. Le file di 10 ore, avete letto bene, 10 ore, per fare un tampone sono una vergogna ancor più grande delle tue parole.

Ci viene da chiederci come sia possibile che forze dichiaratamente liberali, presenti seppur in minoranza in questo governo, possano accettare da Speranza simili deliri da regime.

LEGGI ANCHE QUESTO

Avatar

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy