Ultimi sondaggi politici prima delle festività natalizie

Gli ultimi sondaggi politici ed elettorali partito per partito danno la Lega di Matteo Salvini in testa. Scopriamo chi voterebbero gli italiani a ridosso della festività natalizie. Torna a salire la Lega, perde il PD, immobile il M5S, Italia Viva cede qualcosa, Calenda guadagna ma non decolla.

Ultimi rilevamenti SWG prima di delle pausa natalizia. Sorride solo Salvini che torna a guadagnare sensibilmente. Renzi perde qualcosa ma resta intorno al 5%.

Lega

Dopo settimane di piccole oscillazioni negative il partito guidato da Salvini torna a guadagnare, più 0,7%.

Inaspettato regalo di Natale per il Carroccio.

Vedremo se le polemiche interne e le dichiarazioni di Bossi sul Sud influiranno sui prossimi sondaggi. Noi crediamo di no, dopo le feste sarà tutto dimenticato.

Partito Democratico

Il PD perde lo 0,5% e portandosi intorno al 17%. Quello che era stato il più grande partito progressista europeo non è riuscito a guadagnare fiducia né stando all’opposizione né stando al governo. Quella del PD è indubbiamente, insieme a quella di Italia Viva, la classe dirigente più preparata del panorama politico nazionale, la loro competenza e preparazione però non viene recepita dagli italiani. È comprensibile, il PD sembra fermo e paga la mancanza di un leader carismatico.

Movimento 5 Stelle

I grillini restano fermi al 15,7%. L’avevamo detto che la frana si sarebbe arrestata una volta incontrata la resistenza delle fondamenta. La base tiene. La perdita di consensi continuerà ma non sarà più precipitosa come lo è  stata finora, si tratterà piuttosto di un lento stillicidio fino al 10%, poi difficilmente perderà ancora ma a quel punto della “balena gialla” sarà rimasta solo la carcassa. Un partito da proporzionale, ecco come si ridurrà il movimento che voleva cambiare l’Italia.

Fratelli d’Italia

Il partito sovranista guidato dalla Meloni lascia per strada soltanto un insignificante 0,2% rispetto alla scorsa settimana.

Ancora stabile sopra il 10%

È la quarta forza politica nel Paese ormai da quasi un anno e il suo consenso ormai sembra essersi consolidato.

Forza Italia

Perde qualcosa anche il partito di Berlusconi che dal 5,7 scende al 5,5%.

In attesa della scissione sempre più probabile della Carfagna la formazione forzista tiene ma ormai sembra un corpo estraneo nella destra italiana sempre più sovranista e sempre meno liberale.

Italia Viva

Brutte notizie quelle che i sondaggisti di SWG riservano a Matteo Renzi. Italia Viva non cresce, anzi perde, dal 5,1 scende al 4,7% perdendo 0,4 punti percentuali.

Bisogna però specificare che, stranamente, mentre per gli altri partiti, la maggioranza dei sondaggi è pressoché unanime nei numeri, per Italia Viva si va dal 6% fino al 3,6.

Insomma, il partito di Renzi è difficile da analizzare, probabilmente sapremo realmente quanto vale solo la sera delle elezioni.

Azione

Calenda guadagna lo 0,3 e si ferma al 3,3% restando sotto alla formazione Sinistra MDP Art.1.

Nonostante lo spirito battagliero e la determinazione del suo leader, Azione stenta ancora a decollare.

Una volta sparito l’effetto novità guadagnare consensi sarà ancora più difficile.

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy