Vita da Influencer: Antonio Caso

Inauguriamo questa nuova rubrica incontrando Antonio Caso, un giovane influencer che sulle nostre pagine ci parla un po’di lui e del suo lavoro

Mi chiamo Antonio Caso ho 32 anni nato il 21 Febbraio 1989 (Scampia) sotto il segno dei pesci. Nasco Hairstilyst ma divento FASHIONBLOGGER, IL SOCIAL MI HA CAMBIATO LA VITA!
Sono un fotomodello, blogger ed influencer, tre anni fa comincio ad intraprendere la strada verso la moda e il beauty un percorso da cui sono stato sempre attratto. Sono molto vanitoso. Un percorso che mi fa stare bene, e interagisco al 100% con milioni di persone sul mio profilo Instagram. Sono un amante della moda, del vestire bene, mi piace essere reputato come una persona seria ma lo stesso tempo giocherellona, Mi godo la vita e non pensando alla negatività. Ho sempre avuto account Instagram indecisi ma quell’anno di magico, tutto iniziò così che nell’anno del 2017 decisi di aprire un account Instagram, e cominciai a postare foto di moda foto che parlassero di me stories e foto create dagli studi fotografici, incominciai a notare molta interazione di notorietà da parte dei miei seguaci, quell’anno il mio profilo riusciva ad avere tantissime views. Nell’anno 2018/2019 cominciai ad essere seguito da persone molto interessanti e che oggi hanno una certa fama nazionale, grazie alle collaborazioni dei brand e aziende tra cui LIU•JO.
Riusci a capire che quel percorso dell’ influencer mi avrebbe portato a grandi successi. Amo seguire la moda in ogni sue sfaccettature, inoltre desidero esserci alla più grande sfilata della fashion week di Milano. Dopo un anno di lavoro e sacrificio.


Il mio profilo è seguito da oltre 100,000 mila seguaci. Il tempo lo permette e le soddisfazioni arrivano, sono una persona che non si ferma alle apparenze, ho ricevuti tantissimi ringraziamenti da parte dei miei seguaci.
Oltre hai miei splenditi outfit è stato organizzato lo scorso marzo 2019 insieme ad un amico anche lui influencer decidemmo di editare un video sull’argomento contro l’omofobia, fu condiviso sui social lo scorso 25 dicembre, è stato inviato a moltissime testate giornaliste attraverso varie condivisioni abbiamo raggiunto oltre i 250.000 mila views. Prima del diventare influencer ero impegnato come haistilyst per anni, IL SOCIAL MI HA CAMBIATO LA VITA!
per qualsiasi circostanza per qualsiasi cosa nella vita bisogna sempre crederci devi crederci profondamente,soprattutto devi metterle in pratica e non farsi che fossino solo chiacchiere. Credici con tutto te stesso e la vita cambierà, perché nessuno al di fuori di te può crederci.
Dal futuro non sappiamo cosa potremmo aspettarci, ma di certo un folle benessere per tutti,
Ma per quanto mi riguarda chi ha un sogno deve realizzarlo “ Volere è potere”

Quant’è difficile vivere a Scampia oggi?

Vivere a scampia di oggi non è tanto difficile. Scampia tiene delle risorse meravigliose.. la scampia di oggi è diversa da quella passata e per me resterà sempre la storia

Ci sono altri influencer italiani o stranieri a cui ti ispiri?

Nel mio percorso da influencer inizialmente seguivo alcuni influencer italiani e stranieri, oggi coloro che mi ispiro di più sono: Guendalina Tavassi, Barbara D’urso, Ivan González

Quali sono i marchi con cui vorresti lavorare?

Ho lavorato con diversi marchi e brand ma il mio desiderio è di riuscire ad a lavorare con marchi molto alti di cui: GUCCI, BVLGARI, DOLCE E GABBANA

Nel tuo lavoro l’aspetto è molto importante. Come ti tieni in forma?


Nel mio lavoro da fashion blogger è un lavoro che ti tiene molto in forma di cui sono sempre lì a prendermi cura del mio corpo della mia pelle e ai miei look.

Hai qualche consiglio da dare ai più giovani che vogliono intraprendere una carriera come la tua?
“siate sempre veri e sinceri con voi stessi, iniziate dal piccolo passo per arrivare a quelli grandi.

IL PROFILO INSTAGRAM DI ANTONIO, NON SCORDARTI DI SEGUIRLO!

LE INFLUENCER SENZA “BOLLINO BLU” PIÙ BELLE DI INSTAGRAM ITALIA

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy

//oackoubs.com/4/4335768