La lotteria degli scontrini

Inizia oggi, 1 dicembre, la lotteria degli scontrini, proviamo a capire come funziona

A partire da oggi, 1 dicembre, è possibile registrarsi sul sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it  e ottenere il “codice lotteria”, ossia una codice generato tanto nel formato alfanumerico che in quello «codice a barre». Il codice verrà abbinato al codice fiscale diventando così unico e personalizzato, bisognerà presentarlo in cassa ogni volta che paghiamo con strumenti elettronici; e partecipare in questo modo alle estrazioni.

Questo strumento della lotteria è stato messo in campo dal governo dei cialtroni per combattere l’evasione fiscale. Tale cagata pazzesca, tanto per citare Fantozzi, sarebbe dovuta debuttare il 7 agosto scorso ma il lancio dell’iniziativa è stato rimandato a causa del Coronavirus. Proviamo a capire come funziona.

Precisiamo che la lotteria vera e propria inizierà dal prossimo anno, 1 gennaio 2021, ma da oggi è possibile ottenere il codice. Come abbiamo detto sopra si tratta di un codice alfanumerico e codice a barre che può essere sia stampato che salvato su di un dispositivo mobile in modo da poterlo esibirlo al negoziante quando acquistiamo qualcosa. Per poter partecipare alla lotteria sarà sufficiente acquistare beni o servizi dal costo pari o superiore a 1 euro, mostrare il codice e chiedere l’abbinamento ai dati dell’acquisto. Sono esclusi gli acquisti online e quelli di “fornitura”. Ogni euro diventerà un biglietto virtuale della lotteria, fino al tetto massimo di mille biglietti virtuali per ogni singolo scontrino. Uno scontrino può generare dunque fino a 1000 biglietti virtuali, 10 scontrini fino a 10.000 e via dicendo. Se l’importo speso è superiore a un euro ma inferiore a due, per avere un secondo scontrino bisognerà superare la quota decimale di 0, 49. Una spesa di un euro e cinquanta dà quindi diritto a due scontrini. Alla lotteria possono partecipare tutti purché residenti in Italia, muniti di codice e che facciano spese presso esercizi commerciali al minuto. Le  estrazioni saranno a cadenza settimanale, mensile e annuale, sono previsti premi anche per i negozianti. Si può partecipare anche pagando in contanti, ma i pagamenti con strumenti diversi, tipo carta di credito etc, danno il diritto di partecipare anche alle estrazioni “zerocontanti”, quelle che premiano anche gli esercenti, mentre quelle ordinarie premiano solo i consumatori: sono previsti 7 premi di 5.000 euro ogni settimana, 3 premi da 30.000 euro ogni mese e un premio di 1 milione di euro ogni anno. Le estrazioni zerocontanti prevedono invece  15 premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e 15 premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente ogni settimana; 10 premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e 10 premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente al mese; e un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore più un premio di 1.000.000 di euro per il negoziante ogni anno. L’Agenzia dei monopoli invia  ai vincitori una raccomandata A/R o una PEC. Se nel registrarvi avete messo anche il vostro numero di cellulare allora in caso di vincita riceverete anche un SMS. Nella homepage del sito si potrà controllare, dopo ogni estrazione, lo scontrino vincente.

Buon divertimento

Avatar

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

This website is using cookies to improve the user-friendliness. You agree by using the website further. Privacy policy