Il copywriting la professione del futuro

Le ultime ricerche condotte nel mondo del lavoro suggeriscono che quella del copywriter è una fra le professioni che sarà più richiesta nel futuro.

Nonostante il copywriting esista da molto tempo, sono in epoche più recenti ha assunto questo nome ed è stato conosciuto dai più ma, di cosa si tratta veramente?

La definizione di copywriting

Volendo definire il copywriting in poche e semplici parole, lo stesso può essere descritto come quell’attività di scrittura per lo più dedicata alla redazione di testi pubblicitari, nel settore del marketing, che ha l’obiettivo di attirare l’attenzione di uno specifico target di persone in modo tale da vendere un prodotto o un servizio.

Il copywriting, in realtà è molto più di così perché il professionista che svolge tale professione è un esperto della scrittura a 360° pertanto non è impegnato solo nella scrittura di testi di pubblicitari.

Il copywriting la professione del futuro

Gli obiettivi del copywriting

È difficile stabilire a priori quali siano gli obiettivi del copywriting perché questi ultimi dipendono, ovviamente, volta per volta, dal materiale preso in considerazione. Ciò che è possibile affermare è che, in generale, l’obiettivo del copywriting è quello di catturare l’attenzione delle persone in modo tale che le stesse siano spinte ad effettuare un’azione che, nella maggior parte dei casi, coincide con l’acquisto di un prodotto o di un servizio.

Per il motivo appena descritto, chi si occupa di copywriting  deve necessariamente conoscere quali siano i principali assunti del marketing e quindi della scrittura persuasiva in modo tale che il potenziale cliente possa davvero essere catturato dalle parole utilizzate. Ovviamente, il copywriter di professione sa bene che per raggiungere questo obiettivo deve utilizzare diverse tecniche comunicative e utilizzare, per esempio, le cosiddette “call to action”.

Cosa scrive un copywriter?

Un copywriter professionista è colui che, nella sua professione, è esperto nella scrittura di testi o, meglio, di copy. Fra questi ultimi rientrano, per esempio:

  1. i testi pubblicitari: questi possono essere scritti per riviste, quotidiani ma anche anzi, soprattutto, per il mondo online. Scrivere testi pubblicitari significa occuparsi degli stessi a 360° quindi dall’headline sino all’interno body copy e gli slogan;
  2. copy relativi al packaging: il copywriter si occupa anche della redazione dei testi presenti sulle confezioni dei prodotti ma anche della scrittura dei testi presenti sui coupon o sui buoni;
  3. brochure, flyer, cartoline;
  4. spot televisivi o anche radiofonici;
  5. lettere di tipo commerciale;
  6. newsletter ed email marketing;
  7. schede di uno o più prodotti di un ecommerce;
  8. banner;
  9. podcast;
  10. articoli che abbiano uno scopo pubblicitario o comunque promozionale.

Copywriting e SEO

Quante volte capita di leggere queste due parole insieme?

Con l’acronimo SEO si fa riferimento alla cosiddetta “Search Engine Optimization”  ovvero a quell’insieme di attività e di strategiche che hanno il fine di accrescere la visibilità che un sito o una pagina internet hanno nei motori di ricerca, facendo posizionare lo stesso nei primi risultati possibili.

SEO e Copywriting vanno di pari passo perché un copywriter che si possa definire un professionista del settore sa bene come scrivere un copy che abbia le giuste caratteristiche affinché possa definirsi indicizzato e quindi, apparire nei primi risultati di ricerca.

Conclusioni

Benché la parola “copywriting” solo più recentemente è stata fatta entrare nel vocabolario comune, non si tratta di un’invenzione recente. Già dagli anni ’70, John Emory Powers, ad oggi considerato uno dei primi copywriter nella storia, iniziò a produrre dei copy nel settore pubblicitario. Con la rivoluzione digitale, la professione del copywriter ha acquistato certamente più successo e, ad oggi, le aziende e chiunque voglia emergere online e offline non può far a meno di quest’ultimo e delle sue competenze.

Condividi

Redazione

La nostra redazione comprende vari articolisti che imparerete a conoscere di volta in volta leggendo post specifici. Il lavoro di "squadra" rimane identificato come redazione

Potrebbero interessarti anche...